“La piccola ombra”- Banana Yoshimoto

“La vita per me era il ripetersi di quegli istanti, non certo una storia che continuava a essere raccontata. Per cui riuscivo a pensare che in qualsiasi momento si fosse interrotta, forse me ne sarei fatta una ragione”.

Anche in questo romanzo, dal titolo La piccola ombra, Banana Yoshimoto tratta una tematica che oggigiorno assume sempre più importanza e rilevanza, il tradimento. Attraverso un percorso suddiviso in sette racconti, si racconta l’esperienza di tradimento subito o recato dal proprio compagno o persona cara. Connesso al tradimento vi è anche la tematica della morte anche essa spesso ricorrente nei romanzi della scrittrice. Le protagoniste di questi racconti sono giovani donne giapponesi tra i venti e trent’anni. Per svariati motivi, esse si trovano in diverse parti del mondo, luoghi di grande energia e sensibilità. Come abbiamo già detto, esse sono sia partecipi che spettatrici di un tradimento, della prospettiva di essere altrove in una dimensione diversa che diventa nuova occasione per riflettere sulla propria vita. Ne scaturisce un’occasione speciale per ricordare il perché delle scelte fatte e sulla propria identità. Non è la trama in sé ad avere importanza bensì sono i loro personaggi e l’accostarsi alla vita che assume una colorazione differente. Il tradimento diviene un passaggio dell’esistenza, un’esperienza accattivante. 

la-piccola-ombra-3

“E’ più forte di me, alla sola idea di essere atteso mi viene l’angoscia. Non ci posso fare niente. Le mie gambe diventano di piombo e faccio tardi. Man mano che passa il tempo,poi, è sempre più difficile telefonare e così finisco col bere. Vengo assalito dal pensiero di non essere all’altezza delle vostre aspettative, e mi sento male”.

Cosa significa tradire? Cosa si prova a tradire? Come si tradisce? IL tradimento assume lo stesso significato per tutti gli esseri viventi? Chi tradisce? Sono tutte domande ricorrenti o che scaturiscono in maniera naturale nel romanzo. Chi si sente più tradito? 

“La vita è un susseguirsi di una molteplicità di incidenti, e a noi non resta che osservare quello che avviene attorno alle persone che amiamo. La verità è che non ci è concesso nessun movimento. I nostri sentimenti mutano in continuazione e sono l’unica prova a testimonianza del nostro amore”.

la-piccola-ombra-2

Considerando il romanzo nella sua globalità devo dire che non mi ha convinto del tutto. Analizzando i pro, posso dire che la Yoshimoto segue lo stile sentimentale e profondo in ogni libro. Si percepisce a pieno il suo intento e coinvolgimento dei personaggi. Dall’altro canto, rispetto agli altri romanzi mi ha lasciato un senso di angoscia addosso. La tematica della morte, che già di per sé è difficile da trattare e da leggere, qui risulta appesantita dal tradimento. Il lettore può quindi far fatica a portare al termine un libro che seppur di poche pagine, è carico di immagini e suggestioni. La piccola ombra di ognuno di noi, una crepa che rovina la nostra anima dettata da uno sbaglio commesso. 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...