“Dopo di te”- Jojo Moyes

“Per qualche tempo ti sentirai a disagio nel tuo nuovo mondo. Ci si sente sempre disorientati quando si viene sbalzati fuori dal proprio angolino rassicurante… C’è fame in re, Clark. C’è audacia. L’hai soltanto sepolta, come fa gran parte della gente. Vivi bene. Semplicemente, vivi”.

Dopo il grande successo di “Io prima di te”, la scrittrice inglese ha deciso di scrivere il seguito, dopo esser stata sommersa dalle lettere dei suoi lettori. Avevo grandi aspettative per questo romanzo, poiché il primo volume mi aveva non solo molto colpito ma anche commosso. La stessa trasposizione cinematografica “Me before you” con Emilia Clarke nei panni di Louisa (che io già amo in Game of Thrones) e Sam Claflin nel ruolo di Will, mi aveva convinto molto, in quanto molte parti del libro sono state mantenute ed inoltre, gli stessi personaggi sono riusciti a riportare sullo schermo la storia ed emozioni provate dai protagonisti. Quindi, con queste basi non ero così propensa a leggere un seguito perché la storia mi sembrava così già perfettamente conclusa (anche se senza lieto fine). Tuttavia, spinta dalla curiosità mi sono detta iniziamo a leggerlo e vediamo cosa ci riserva questo seguito.

Dopo di te.jpg

Dopo di te narra la storia di Louisa Clarke, una giovane donna che dopo la morte del suo datore di lavoro, nonché amore Will Traynor, si ritrova a ricominciare la sua vita. In maniera quasi inerme, ella inizia a viaggiare: visita città, prova nuovi cibi e si guarda intorno ma con una malinconia che si porta addosso e dalla quale non riesce a liberarsi. Nonostante i suggerimenti di Will nella lettera, ella non riesce a trovare il suo posto nel mondo. All’età di 29 anni si ritrova a vivere in un appartamento a Londra e a lavorare in un locale di un aeroporto, indossando un uniforme molto squallida e una parrucca. I suoi rapporti con i genitori sono molto cambiati. Dopo la morte di Will, Lou si è chiusa dentro sé, creando una barriera che era difficile da superare; la stessa sorella, Treena, non sapeva come aiutarla. Tuttavia, in una sera come un’altra spinta dall’alcool e la malinconia sale sul terrazzo e sporgendosi un pò troppo, senza accorgersene, cade giù. Per fortuna, grazie al tempestivo aiuto del paramedico Sam e si salva, rivelandosi un buon momento per avere la sua famiglia vicina. Ma, c’è qualcosa che di quell’episodio a Louisa non torna: Chi era quella ragazza con lei in terrazzo, che l’ha fatta distrarre nel momento in cui è caduta? Cosa voleva da lei? Lou lo scoprirà presto perché la ragazza busserà alla sua porta e le sconvolgerà la vita. 

Dopo di te 2.jpg

Lo stile del romanzo è identico al precedente, sempre molto romantico, piacevole e scorrevole. In una prima parte, ritroviamo una Louisa smarrita, malinconica che non riesce a capire cosa fare della sua vita; nella seconda parte, una Louisa confusa su ciò che vuole e su cosa vuole. A parer mio, nonostante la curiosità di sapere cosa ne sarebbe stato di Lou dopo la morte di Will, leggere adesso di queste vicende l’ho trovato un pò forzato. L’arrivo di Lily nella vita di Louisa e il suo legame a questa ragazzina l’ho trovato un pò esagerato. Sono d’accordo con la sorella Treena quando dice che Lou aggira gli ostacoli e si fa prendere troppo dalle cose che non la riguardano che in un certo senso le sconvolgono la vita. La morte di Will porta la giovane donna a vivere un dramma dopo l’altro senza fine che non le porta nè pace, nè felicità. 

Dopo di te 3.jpg

Ho apprezzato moltissimo la fine del romanzo, poiché per la prima volta Louisa prende finalmente una posizione per vivere un’avventura dove lei e solo lei è la protagonista. Finalmente si prende cura di sè stessa, del suo futuro senza pensare a cosa potrebbero pensare gli altri o come potrebbero stare. In un certo senso vede più chiaramente cosa vuole dalla sua vita. Migliora anche il suo rapporto con il mondo esterno: con i genitori (i quali in questo romanzo assumo un ruolo più centrale), con Lily e con le persone legate alla famiglia di Will. A proposito di quest’ultimi, ho trovato veramente realistico il loro modo di affrontare il lutto, in qualche modo hanno mantenuto integre le loro personalità. Mentre i genitori di Lou, attraversano una fase di cambiamento dovuta alla situazione di stallo che si era stabilita fra loro. Lou è il centro focale di tutti questi cambiamenti. Lou, in qualche modo anche se non esplicitamente li spinge a cambiare. Tutto cambia e ruota intorno a sè e lei viene investita dalla svolta. 

“Sei tu l’artefice della tua vita, Lou. Eppure ti comporti come se fossi perennemente travolta da eventi fuori dal tuo controllo. Cos’è questo, senso di colpa? E’ perché ti senti in debito con Will? E’ una sorta di autopunizione? Rinunci alla tua vita perché non sei riuscita a salvare la sua?”

Ho trovato molto divertenti le parti legate al rapporto tra la madre e Louisa, tra Lily e Louisa e tra Sam e Louisa donano un pò di briò all’opera, stemperando il dramma dell’assenza di Will. Geniale anche l’introduzione degli incontri a cui partecipa Louisa perché sono concorde nell’affermare che è molto utile parlare con altre persone della perdita subita. Essere ascoltati e parlare di ciò che si prova è sempre un bene. Ci si sente vicini a persone che anche se sono sconosciute, vivono situazioni di dolore simili alle nostre. Quindi, lettori se deciderete di approcciarvi alla lettura di questo seguito sappiate che non si tratta di una sorta di P.s: I love you, non vi sono lettere, suggerimenti di Will (a parte quella che chiude il romanzo precedente). E’ una storia di una donna che dopo la perdita del suo amore, cerca di ricominciare ripartendo da ciò che la circonda per poi occuparsi di ciò che c’è dentro se stessa. 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...