“Francesca”- Manuela Raffa

Titolo: Francesca
Autore: Manuela Raffa
Pagine: 353
Anno: 2017
Editore: Piemme

“Come una malattia, passa e ritorna, passa e ritorna. So che c’era chi sosteneva che non avrei dovuto sposarti, che mi avresti distrutto, reso un imbecille ai tuoi piedi. Insieme a te mi sono sentito il padrone del mondo. Senza di te sono quello che sono. Niente”.

Sotto consiglio di una mia amica, ho iniziato la lettura di “Francesca“, libro di Manuela Raffa edito Piemme edizioni. Sin dalle prime pagine sono rimasta colpita per la capacità dell’autrice di catturare l’attenzione del lettore con uno stile armonioso e dettagliato. Presentiamo la trama. 

I protagonisti della storia sono la famiglia di Guido da Polenta e di Giovanni Malatesta, i quali diventeranno alleati per sconfiggere i nemici e aiutare il primo a diventare padrone di Ravenna. Tuttavia, il secondo come premio decide di chiedere la mano della figlia di Guido, Francesca. Ella era una donna di grandi bellezze e grande intelletto, passava il tempo in compagnia della sorella, dei fratelli e delle sue amate letture. Nonostante l’aspetto poco gradevole e i difetti fisici di Giovanni, Guido non si poté opporre all’unione e quindi, vide il suo più grande amore lasciare il tetto familiare con un uomo che non considerava alla sua altezza. Francesca, tristemente accettò la notizia ma al momento di suggellare l’impegno, Giovanni si ritrova impegnato e al suo posto va Paolo, che fa da garante. Sin da subito tra i due nasce una forte intesa sia fisica che mentale che li porterà a vivere una passione struggente. Francesca da Rimini non sapeva ancora che cosa l’aspettava.

francesca.jpg

La storia narrata da Manuela Raffa si sdoppia in due tempi: Rimini nel 1304 e Rimini (e svariati altri luoghi) nel 1275. Nel 1304 il lettore viene a conoscenza dei dubbi e pensieri di Giovanni, marito di Francesca che accecato dalla gelosia commette un atto di cui si pentirà per il resto della sua vita e il 1275, l’inizio di tutto. Francesca è un romanzo storico ma nello stesso narrativo con uno stile delicato e alquanto intenso, le vicende si susseguono con un ritmo incalzante scandito dai vari colpi di scena. Innanzitutto, ci viene presentata una situazione storica l’eterna lotta tra popoli e re per la conquista di città e quindi di potere. Successivamente, si va via alla scoperta dei componenti della famiglia, alcuni molto marginali (vedi i fratelli di Francesca) da contorno alla giovane donna. Francesca è un personaggio fuori dal comune, una donna non soltanto bella, aggraziata, religiosa e preparata allo svolgimento delle faccende domestiche ma acculturata. A quei tempi, non era visto di buon occhio che la donna praticasse l’arte della lettura, perché si pensava che nella loro mente potessero insorgere fantasie strane. Inoltre, la donna doveva occuparsi solo del focolare domestico, nulla di più. Accostata a lei vi saranno due uomini, molto diversi tra loro. Giovanni, un uomo di grande potere e un buon stratega in battaglia ma di brutto aspetto e accecato d’amore per Francesca, cercherà con ogni mezzo di trattarla come una regina. E poi c’è Paolo, il fratello del marito. Bello, affascinante, interessato alla guerra e alle lettere e innamorato di Francesca. O si, Paolo amerà Francesca in una maniera che è impensabile, con un ardore che mai si era visto. Francesca, dal canto suo, amerà Paolo in segreto e si struggerà per questa folle passione che le costerà la stessa vita. 

Francesca 5.jpg

Tutto gira intorno all’amore, alla passione che unisce questi due giovani. Francesca vive in segreto l’amore che il padre auspicava per lei ma che tuttavia la consumerà. La storia di Paolo e Francesca cattura il lettore perché è così vera, passionale ed estremamente romantica. Ricorda per certi versi Romeo e Giulietta, una storia d’amore e tragedia ma qui, rispetto all’idillio shakesperiano i due vivono carnalmente e intellettualmente un amore al di sopra del tempo e delle convenzioni. Ragion per cui, essi conquistano nell’inferno della divina commedia, il girone dei lussuriosi per i loro baci, per il loro rapporto carnale incestuoso e traditore. Grazie, alla Raffa conosciamo e possiamo immaginare la vita prima e post Paolo di Francesca, delineando un quadro di una giovane donna forte ed innamorata che è maturata grazie alle sue ambizioni ed inclinazioni. Francesca insieme a Paolo diventa un simbolo eterno di un amore immortale ed immorale che solo una donna passionale in carne ed ossa poteva vivere e provare. Leggendo il romanzo tutte ci siamo riviste nelle emozioni di Francesca, così nitide e piene di pathos. Francesca parla al cuore di tutte le donne innamorate che vengono ostacolate nel loro amore. Francesca 4.jpg

“Desideravo solo che tu vedessi me”, recita Giovanni tristemente in una sua riflessione post tragedia. C’è da dire una cosa non mi sento d’incolpare Giovanni per i sentimenti di odio provati ma solo per l’atto. Come dice lui, sarebbe stato meglio punirli in un altro modo (in uno dei suoi pensieri) ma egli si è fatto prendere dalla rabbia. Dopo un’infanzia fatta di sofferenze per il suo status fisico, egli si era illuso di aver raggiunto un pò di felicità con Francesca e pensava che se l’avesse amata a pieno nulla sarebbe successo. Ma il seme della lussuria era già insito in lei dal primo incontro con Paolo e nulla si poteva fare per scacciarlo. Amore a prima vista. Così, non mi sento di recriminare i sentimenti di gelosia e d’ira di Giovanni ma il tragico evento di cui si è macchiato lo perseguiterà per tutta la vita. Consiglio questo libro a chi è sempre stato curioso ed affascinato come me dall’idillio più famoso dell’inferno dantesco; a chi ama con passione e a chi si vuol cimentare nella lettura di un romanzo storico e appassionante. Sono sicura che non ve ne pentirete. Buona lettura e lasciatevi coinvolgere dalla fugace ed incredibile storia di Paolo e Francesca. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...