“Le braci”- Sàndor Màrai

Titolo: Le braci
Autore: Sàndor Màrai
Pagine: 172
Anno: 1998
Editore: Adelphi Edizioni

IMG_20170822_153442.jpg

Per noi amanti dei libri, la casa editrice Adelphi è tra quelle più gettonate di cui andiamo a ricercare i libri. Sarà per le copertine di un unico colore e l’immagine centrale, sarà per l’ottima traduzione ma fatto sta che i libri pubblicati dagli Adelphi hanno catturato sempre la mia attenzione. Per questo non potevo farmi sfuggire la lettura di un libro molto gettonato, Le braci.

Tutto si apre a casa del generale che in una discussione con la balia, ormai anziana, riporta alla luce vecchi aneddoti del passato. Il caso vuole che la questione di cui egli stava discutendo con la balia ha a che fare con l’ospite appena arrivato in città. Così egli da precise disposizioni per sistemare la casa in attesa dell’arrivo di Konrad. Egli era amico del generale e dal loro ultimo incontro erano passati ben quarantun anni. L’uno ha vissuto la sua vita sempre nello stesso luogo; l’altro ha vissuto in Estremo Oriente. Ora, ritrovandosi faccia a faccia non possono fare a meno di discutere del segreto che si è celato per così tanto tempo, gettando un’ombra sulla loro amicizia. 

IMG_20170821_123014

Lo stile di Màrai è di grande effetto, poiché assai raffinato ed elegante, spicca soprattutto per l’atmosfera d’ispirazione che aleggia nel romanzo. Si può dire che il romanzo è concentrato tutto su una sorta di monologo del protagonista, il quale inizialmente da sfogo al suo animo parlando con la balia, la quale interagisce poco. Successivamente quando arriva l’ospite inizia a tempestarlo di aneddoti e ricordi, partendo dal principio della loro amicizia sino alla domanda che lo tormenta da anni. Si lascia poco spazio all’opinione di Konrad, il quale dirà quattro parole in croce. Inoltre, tutto ciò che conosciamo di lui, lo sappiamo per riflesso dalle parole del generale. Quest’ultimo dosa bene i toni passando da quelli delicati a quelli aggressivi, senza attaccare mai in maniera esplicita il suo interlocutore. Màrai è bravo nell’aver inserito un personaggio così chiaro e nitido nelle sue intenzioni tanto da farle comprendere dalle sue parole. 

La tematica principale che dà vita al romanzo è l’amicizia, sentimento tra questi due uomini che si conoscono, crescono insieme e vivono momenti importanti della loro vita. Attraverso i ricordi del generale si comprende come fosse vitale per lui l’amicizia di Konrad e come soffrisse per il segreto che egli celava. La musica era il primo segreto che li separava, una passione che non li accomunava e che anzi, provocava distacco. Questo, perché Konrad vedeva la musica come un metodo per distaccarsi da tutto e allontanarsi dalla realtà. Associata all’amicizia si snodano altre tematiche come quella della condizione sociale, il rango al quale entrambi appartenevano. Ciò provocava non pochi dissidi interiori ai giovani protagonisti. Tuttavia, quando si cresce si sa ci si allontana e ci sarà un evento che li porterà a creare tra di loro malintesi e muri insormontabili. Solo che come in ogni amicizia che si rispetti c’è sempre l’uno che aspetta l’altro per chiarirsi e quindi, mentre uno fugge; l’altro attende il suo ritorno per lunghi anni.

IMG_20170822_150942

Lo consiglio non soltanto perché è stato più volte esaltato dalla critica ma perché è un libro che parla dell’amicizia di due uomini. In un mondo in cui non si fa altro che esaltare l’amicizia tra donne, è bello riscoprire un libro d’epoca che parla di una pura e sana amicizia maschile anche se contornata da malintesi e dubbi. L’amicizia, l’accettarsi per quello che si è, il volere il bene per gli altri sono tutti aspetti che rendono quest’opera da leggere e d’attenzionare a fondo. Non lasciatevi ingannare da un inizio debole, la storia ingrana a poco a poco e sono certa che vi appassionerà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...