“Io e te come un romanzo”- Cath Crowley

Titolo: Io e te come un romanzo
Autore: Cath Crowley
Pagine: 349
Anno: 2017
Editore: DeA Planeta

“Sento le sue parole. Sento i suoi passi sulla sabbia”.

Salve lettori, eccomi qui con una nuova recensione. Oggi, il libro di cui vi parlerò si intitola: “Io e te come un romanzo”. Tutto è iniziato da un’iniziativa che mi ha segnalato la mia amica Daniela proposta da Team World, dove cercavano persone che volessero partecipare al loro esperimento. Esso consisteva nel ricevere due copie del libro pubblicato dalla casa editrice Dea Planeta, una personale e una con dentro una dedica. Quest’ultima copia doveva essere lasciata in un posto affollato a scelta da colui che riceveva le copie e aspettare di essere contatto su Instagram da colui che avrebbe preso il libro. Quest’esperimento mi è piaciuto sin da subito perché ero emozionata nella scelta del luogo e nella possibilità che qualcuno potesse trovare il mio libro. Alla fine ho scelto il Giardino Bellini di Catania, perché è un luogo a cui sono affezionata e mi piace leggere lì. All’inizio nessuno si calcolava il libro ma poi un ragazzo l’ha notato e mi ha contattato. Sono felice che sia in buone mani. Ma passiamo a delineare la trama del romanzo.

IMG_20170912_134853.jpg

I protagonisti della storia sono Rachel ed Henry due amici inseparabili che ad un tratto della loro vita, precisamente nel giorno della scelta della fine del mondo, si separano. La loro separazione avviene in maniera netta da parte di Rachel dopo che lei non ottiene una risposta da Henry al suo biglietto. Ella aveva scritto un biglietto al ragazzo dove si dichiarava e gli chiedeva di passare l’ultimo giorno sulla terra insieme. Tuttavia, il ragazzo sembra non saperne nulla o perlomeno è troppo preso da Amy, la sua ragazza. Quando Rachel ed Henry si rivedranno non si riconosceranno perché la prima è cambiata molto e il secondo solo dopo molto tempo capirà cosa è accaduto nella vita della sua giovane migliore amica.

IMG_20170916_173257.jpg

Io e te come un romanzo è una storia a doppia voce, la Crowley racconta la storia sia dal punto di vista di lei e sia di quello di lui. Stilisticamente, si divide tra la narrazione della vicenda e lo scambio epistolare dei protagonisti (e altri personaggi), rendendo il romanzo piacevole e scorrevole. Le citazioni pre narrazione ti entrano dritte in testa. In apparenza potrebbe sembrare un romanzo adolescenziale ma invece è molto di più. Innanzitutto, sin da subito il tema della morte viene messo in rilievo dalla tragedia che vive uno dei protagonisti e quindi, non si narrano solo le turbe adolescenziali che possono vivere i ragazzi a quell’età. Inoltre, Henry vive una situazione particolare anche in famiglia: i genitori non vanno d’accordo, la sorella è un tipo solitario e non ha molti amici a scuola, anzi per niente e la biblioteca di famiglia sembra essere vicino alla bancarotta. I giovani protagonisti non sembrano vivere una vita d’oro e a parte la loro profonda amicizia non sembra che la vita gli regali grandi gioie. Dopo il loro distacco solo lo scambio epistolare li riporterà ad essere la Rachel e l’Henry di una volta. Infatti, uno degli aspetti particolari del romanzo è la biblioteca delle lettere, una serie di scambi epistolari che i protagonisti lasciano all’interno dei libri. Ciò porta ad alzare di livello il testo che si riempie di citazioni di libri illustri (e non) e a mettere in risalto l’importanza di scrivere nero su bianco su un foglio le proprie emozioni a qualcuno a cui si tiene. Ho trovato particolarmente interessata quest’idea di custodire le lettere in una pagina di un libro, forse perché sono ancora molto legata alla scrittura e ancor di più alla lettura. Quindi, mi sembra logico legare le due cose.

IMG_20170913_120540.jpg

I luoghi e i pensieri sono descritti in maniera nitida sembra di osservarli e sentirli davvero. Ogni personaggio, poi, ha qualcosa da dare e da dire. Sono tutti particolarmente interessanti: Henry per la sua dolcezza e passione per la poesia; Rachel per il suo essere forte e fragile allo stesso tempo; George per la sua testardaggine e via dicendo. Questo libro mi ha colpito molto perché non è il solito libro d’amore e molto di più. Esso parla di vita vera, di famiglie distrutte e di amicizie che rinascono. Parla di abitudini che sono dure a morire e passioni che infiammano gli animi ma soprattutto parla di individui simili a noi che amano, soffrono e vivono la vita come gli è possibile. E’ un libro da leggere nei luoghi amati ed io l’ho portato un pò con me in questi giorni. Lo consiglio a tutti coloro che vogliono leggere un romanzo che possa stupirli, che vogliono trovare consigli per nuove letture e lasciarsi travolgere dalle lettere della Biblioteca della famiglia di Henry.

 

Annunci

Una risposta a "“Io e te come un romanzo”- Cath Crowley"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...