“Olga di carta. Il viaggio straordinario”- Elisabetta Gnone

Titolo: Olga di carta. Il viaggio straordinario.
Autore: Elisabetta Gnone
Pagine: 300
Anno: 2015
Editore: Salani Editore

“Non inganna gli occhi ciò che va dritto al cuore…”

IMG_20180404_103148

Miei cari lettori, rieccoci con le avventure della piccola ed esile Olga Papel. Il viaggio straordinario è il primo volume che ha come protagonista questa ragazzina che narra storie fantastiche ed incredibili che ha vissuto in prima persona. Narra di un tasso che parla, di un gruppo di girovaghi, di un amico di nome Bruco e di una maga che esaudisce i desideri. Difatti, il viaggio di Olga ha come meta la casa di Ausolia, la maga che dovrebbe esaudire il desiderio di Olga di diventare una bambina vera. Tuttavia, come tutti i viaggi anche questo sarà pieno di peripezie. Olga di carta attraverserà cieli, mari e monti, affrontare mille pericoli per trovare finalmente ciò che stava cercando.

IMG_20180404_101456

L’Olga di Carta di Elisabetta Gnone mi è rimasta dentro al cuore da quando ho letto il secondo volume, Olga di carta. Jum fatto di buio. Devo dire che il secondo volume dove ella narrava le sue avventure con antagonista questo buio che si cibava del vuoto degli altri, mi aveva incuriosito e anche affascinato. Vuoi per la componente pedagogica, vuoi per quella fantastica, le avventure di questa piccola esile ragazzina, leggera come un ramoscello, incantano. In questo volume si narrano le sue gesta, si accenna alla madre e a come si sono separate, si parla del suo rapporto d’amicizia con Bruco e Mimma ed in particolar modo si decantano le sue gesta. Olga come gli eroi dei miti fantastici, inizia il suo viaggio con uno scopo: diventare una ragazzina in carne ed ossa. Il suo percorso sarà pieno di ostacoli, di persone che cercheranno di renderle impossibile il cammino ma fortunatamente incontrerà anche persone che l’aiuteranno e sosteranno. Olga di carta è un esempio di fragilità per la sua consistenza d’essere ma nello stesso si rivela abile e forte nel superare ogni ostacolo.

View this post on Instagram

#unboxingtime In questa giornata soleggiata, vi voglio presentare due nuovi volumi che mi sono arrivati direttamente dalla @salani_editore Folle, folle, folle di amore per te è una raccolta di poesie della mia autrice preferita, Alda Merini. Le sue poesie riescono sempre a leggermi dentro. Insieme a questa splendida versione della collana Pensieri per giovani innamorati, mi è arrivato il primo volume di Olga di Carta- Un viaggio straordinario della scrittrice @elisabettagnone Già nella recensione per la rubrica mensile "Appuntamenti pedagogici" vi avevo parlato del secondo volume e delle fantastiche ed educative avventure della piccola Olga. Presto vi parlerò ampiamente di entrambi 😉 #unboxing_id #unboxing #video #videoblog #view #vscocam #videoftheday #bookvideo #booklover #bookstagram #presentation #reviewer #review #olgadicarta #aldamerini #salani #music #ilfavolosomondodiamélie #soundtrack #purpleroom #myroom #placeofpeace #placegram #perfectplace #amantedilibri

A post shared by Graziana Licciardi (@amante_di_libri) on

Il viaggio straordinario di Olga lancia un grande messaggio: Ognuno di noi ha un cammino nella vita da percorrere e solo alla fine comprenderemo cosa stiamo cercando. Olga si sente inadatta, diversa dagli altri ma la sua specialità sta nel non essere come gli altri, ella è speciale così com’è e forse solo quando verrà posta di fronte ad un grande interrogativo, lo capirà. Olga è l’esempio di come nella vita cerchiamo sempre di rincorrere gli ideali altrui, di come cerchiamo di omologarci agli altri per non sentirci diversi, quando invece dovremmo solo accettare di essere già nel giusto. Non vi sono esseri sbagliati o giusti ma solo individui, gli uni diversi dagli altri. Olga, inoltre, ha la fortuna di avere una cittadina che si preoccupa per lei, c’è chi la crede e c’è chi diffida delle sue parole. Ciò non toglie che agli occhi puntati su di lei e vuoi o non vuoi le persone l’apprezzano e tendono l’orecchio sempre verso le sue parole.

“Devi solo avere pazienza e continuare a provare, ci vuole costanza per imparare a fare le cose difficili”.

IMG_20180404_101636 IMG_20180404_101742

Pedagogicamente le gesta di Olga di carta si rivelano anche in questo caso di grande utilità perché ella insegna ad inseguire i propri desideri e a lottare per ricercare la sua vera essenza. Olga è una temeraria che non si abbatte mai ma anzi cerca di andare fino in fondo, senza lasciarsi scoraggiare mai. Ella si rivela un grande esempio d’umiltà e d’umanità da seguire e divulgare. Una piccola ragazzina che narra cose più grandi di lei, donando insegnamenti a chiunque l’ascolterà. Consiglio di leggere questo libro, perché oltre a lasciare bei messaggi, stilisticamente è ben scritto ed articolato con particolari descrizioni e raffigurazioni interne. I messaggi che devono essere colti durante la lettura sono chiari e sempre molto sofisticati, resi leggeri e dolci da uno stile quasi poetico. L’unicità è il valore più grande che abbiamo., essere diversi non è un crimine anzi ci rende interi e forti. Attraverso lo stile fiabesco la Gnone ci dona le chiavi per trasformare quella diversità in forza e non in debolezza. Una piccola Olga in un villaggio tutto suo, in un mondo che ricorda molto quello della piccola Dorothy con i suoi amici e le sue storie strambe. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...